Cubone era un piccolo di Kangaskhan?

Buongiorno a tutti carissimi lettori! Finalmente, dopo una lunga assenza durata più di mezzo anno (ca**o che vergogna), rieccomi qui a prendere le redini di questo Poké-blog! Gli impegni universitari sono finiti (sono il dottor GreatMickey ora!) e l’estate è cominciata, ergo avrò finalmente più tempo per propinarvi le mie bizzarre idee sul mondo dei Pokémon!

L’articolo del quale ho deciso di parlavi oggi cerca di svelare due dei più grandi misteri della Prima Generazione di Pokémon: cosa c’è sotto il teschio che Cubone indossa vita natural durante? E poi, che ne è del piccolo di Kangaskhan se la madre muore quando lui è ancora un cucciolo?
Le risposte, sotto quest’immagine.

Marowak, Cubone e Kangaskhan

Marowak, Cubone e Kangaskhan

La risposta, molto shock (o per niente), a questi particolari quesiti potrebbe essere la medesima: Cubone È – o più precisamente ERA – un cucciolo di Kangaskhan.

Tutti conosciamo la triste storia di Cubone e cioè che indossa il teschio della madre defunta e piange ogni notte per la sua assenza, ma ben poco sappiamo riguardo alle sue vere origini.

Secondo la particolare analisi che vi propongo in questo articolo, Cubone sarebbe stato in precedenza un cucciolo di Kangaskhan che perse sua madre prima ancora di crescere e diventare un possente Kangaskhan a sua volta e che, come vuole appunto la sua storia, riportata anche in diverse descrizioni Pokédex, decise di indossarne il teschio dopo la sua morte e usare una delle sue ossa come arma per difendersi.
Non potendo più crescere protetto e nutrito dalla madre, il piccolo Kangaskhan potrebbe essersi sviluppato in modo differente per affrontare da solo le difficoltà della vita ed essersi quindi “evoluto” in un Cubone. Mantenendo quello stile di vita e portando sempre sempre con sè i resti ossei della madre, Cubone non cresce più come Kangaskhan, bensì come Marowak che, come vedremo, ha molte somiglianze col Pokémon Genitore e potrebbe aver cambiato tipo da Normale a Terra, proprio per adattarsi al nuovo ambiente.

Analizziamo ora le somiglianze, molto palesi a mio avviso, tra Marowak e Kangaskhan, utilizzando alcuni vecchi artwork dell’anime inseriti nell’immagine qui sotto:

Probabile catena evolutiva di Kangaskhan

Probabile catena evolutiva di Kangaskhan

Nell’immagine sono state evidenziati e messi a confronti alcuni connotati fisici di Marowak e Kangaskhan che sono molto simili tra loro:

– Il pattern a righe orizzontali sulla pancia di Marowak ricompare in Kangaskhan con l’aggiunta di un marsupio. (Se si osserva, si nota che anche la pancia e l’intera silhouette di Cubone e del cucciolo di Kangaskhan sono molto simili);
– Gli occhi di Marowak e Kangaskhan sono quasi identici;
– Sulla coda (identica per entrambi), sia Marowak che Kangaskhan hanno lo stesso spuntone che punta verso l’alto;
– Sebbene siano assenti in Marowak, sia Cubone che Kangaskhan hanno degli spuntoni anche lungo la schiena.

Il perché la Game Freak possa aver deciso di “nascondere” questo legame tra questi tre Pokémon potrebbe essere, come sempre, il terribilmente basso target di acquirenti dei giochi Pokémon, non adatto ad una tale “macabra” rivelazione. La triste storia di Cubone è stata comunque resa nota in Verde, Blu, Rosso e Giallo (e successivi remake), mostrando però come spirito della madre defunta un Marowak, evoluzione naturale di Cubone, ed eliminando, quindi, ogni legame con Kangaskhan.

Un’altra particolare analisi, invece, vuole che il piccolo Cubone altro non fosse che un Charmander che perse la madre (un Charizard – notare le somiglianze tra il cranio che indossa Cubone e la testa di Charizard), al quale si spense la coda, che indossò il teschio della madre, che prese un osso… ecc, ecc, ecc. Ma questa, è un’altra storia.

Volendo tirare le somme di questo discorso, vi dirò che io, sinceramente, non sono molto convinto di questa storia. Sì, è vero, le somiglianze sono molte, ma ci sono anche cose forzate e che non combaciano alla perfezione, come ad esempio la forma del teschio che indossa Cubone che difficilmente si adatta ad un Kangaskhan o le differenze di Tipo.

Voi che ne pensate invece? Fatemelo sapere nei commenti che, vi ricordo, si possono tranquillamente inserire senza che vi registriate.

Spero che l’articolo vi sia piaciuto!
Alla prossima.

GreatMickey

Annunci

Pubblicato il 25 luglio 2012, in Curiosità con tag , , , , , , , . Aggiungi il permalink ai segnalibri. 27 commenti.

  1. x me non lo è… forse non avevamo molta inventiva nei dettagli dei pkmn… cosa che ora ne hanno pure troppa-_-.. ma vabbè

  2. Ti faccio anche pubblicità via Twitter, e indirettamente via Facebook! 😀

    Il tuo ritorno è molto gradito, Dockey (Doctor + Mickey, ma mi rendo conto di quanto sia assimilabile a “donkey”, quindi è la prima ed ultima volta che ti chiamo così), ed il tuo articolo è valsa l’attesa di sette mesi, in cui, è bene sottolinearlo, ti sei tutt’altro che sollazzato.

    Circa a metà del testo, salvo smentirti alla fine, stavi prendendo una piega evoluzionistica nel senso più darwiniano del termine. E la stavo apprezzando! Potrebbe essere assolutamente plausibile infatti che il piccolo Garura, ritrovatosi solo in un ambiente del tutto differente (la qual cosa è forse l’unica falla del ragionamento, difficilmente spiegabile se non teorizzando uno o più avvenimenti intermedi), sia stato costretto ad adattarsi alla nuova condizione in un modo, chi lo sa, talmente brusco da subire addirittura una modifica di Tipo (della qual cosa peraltro non ci si dovrebbe stupire più di tanto, visto che aggiunta/perdita/modifica di un Tipo non sono infrequenti nei processi evolutivi).

    A questi dati che hai presentato tu, io ne aggiungo altri, per avvalorare la tesi proposta nel titolo. Sia Cubone che Kangaskhan appartengono al gruppo uova Mostro; per entrambi la cifra del ciclo uovo è 21; entrambi al livello 100 hanno 1 milione di punti esperienza; infine, per quanto possa valere, le loro sagome sono uguali, e il colore nel Pokédex è sempre il marrone.

    Ciò che non mi convince però è il gender ratio. Nel caso di Cubone (e, di conseguenza, Marovak) ci sono uguali possibilità che esso nasca maschio oppure femmina. Kangaskhan invece, come si può facilmente evincere, sarà femmina nel 100% dei casi. Questo dato mi lascia da pensare che i piccoli canguri, una volta nati, vengano in qualche modo controllati, vuoi da umani, ad esempio gli addetti della Zona Safari, vuoi dalle madri stesse: nel caso in cui i neonati siano femmine, esse rimangono nel gruppo; in caso contrario invece, essi vengono allontanati artificialmente dalle madri, magari perché considerati potenzialmente pericolosi, o addirittura vengono rifiutati dalle stesse genitrici, che li abbandonano. Cubone sarebbe quindi orfano non per la morte della madre, ma, se possibile, per un motivo ancor peggiore, il ripudio da ella inflittogli! Tale argomentazione spiegherebbe, allontanandoci per un attimo da intrinseche dinamiche di gioco, il 100% di Kangaskhan femmine.

    Rimarrebbe tuttavia insoluta, anzi complicata ancor di più, la questione del teschio e dell’osso. Si potrebbe supporre che il piccolo canguro alla deriva, compresa la necessità di difendersi da solo, incappi casualmente nello scheletro di un Pokémon, magari di un Charizard, come hai accennato tu stesso, e ne “prenda in prestito” il cranio e un osso. E si torna al discorso dell’adattamento, ma senza dimenticare di fare riferimento a Ditto, essenziale affinché si sviluppi una genia indipendente di Cubone/Marowak, nella quale, per di più, il gender ratio si attesta su un più democratico fifty/fifty.

    Non so se ti aiuterà a sciogliere i dubbi o te ne farà nascere di nuovi, ma ti lascio con questa immagine, trovata sulla sempre buona Bulbapedia: http://cdn.bulbagarden.net/upload/b/b0/Bandai_Cubone_card.jpg

    • Caro Zio! È sempre un piacere leggerti nei commenti dei miei articoli! 😀 (Ok, Dockey lo mandiamo in pensione da subito! XD)
      Grazie per la pubblicità!

      Sono contento che la mia analisi evoluzionistica ti sia piaciuta! E sono d’accordo con te sul fatto che, in effetti, il cambio di Tipo non sia una cosa così strana! Molti Pokémon perdono il tipo con l’evoluzione (Surskit perde il tipo Coleottero a favore di Volante, Swablu perde normale a favore di Drago e Azurill cambia addirittura da Normale a Acqua senza possedere un Tipo secondario fisso), quindi potrebbe benissimo essere, come sottolinei tu, che il cucciolo di Kangaskhan, trovandosi per la prima volta a sopravvivere da solo e fuori dal marsupio della madre, abbia cambiato il suo tipo da Normale a Terra per sopperire alle sue nuove esigenze.

      La storia sul Gender Ratio è un po’ troppo contorta, secondo me. Ok che i Pokémon possono riprodursi con gli altri dello stesso Gruppo Uovo e con Ditto, però il fatto che esistano Pokémon esclusivamente femmine e Pokémon esclusivamente maschi mi turba un po’.
      Il tuo discorso sull’abbandono potrebbe reggere, ma mi sembra un po’ troppo “malvagio” un allontanamento forzato in un mondo felice e benigno come quello dei Pokémon!

      Avevo visto quell’immagine che hai postato! Il musino che spunta da sotto il cranio potrebbe benissimo essere quello di un cucciolo di Kangaskhan! 🙂

      P.S. Grazie per le preziose aggiunte! 😀

  3. Il blog è fantastico, ben formato e facile da usare. Gli articoli sono completi e intriganti.

  4. Avrei voluto leggere i vostri commenti lunghi un sogno ma non ce la faccio XD anyway! Un pò di somiglianze ci sono eh…però il ragionamento sembra un pò forzato…cioè penso che se davvero fosse cosi…il fatto di nascondere questa chicca non ha senso! Renderlo noto avrebbe arricchito di piu le connessioni tra i pkmn…quindi mi rifaccio ai primi commenti…le somiglianze probabilmente son dovute all’uso di linee semplici e ripetute dei primi pkmn

    • Ahahahaha! Tranquillo Manny! 😀 È già un piacere per me che tu abbia letto l’articolo! ^^
      Comunque tra i Pokémon di Prima Generazione ci sono un sacco di legami nascosti (che sono quelli dei quali cerco di parlare nel blog) -vedi Clefable/Gengar o Mew/Ditto – quindi non mi meraviglierei poi tanto se Kangaskhan fosse in effetti stato pensato come la mamma di Cubone! 🙂
      Poi certo, è vero anche quello che dici tu sulla semplicità dei primi design, com’è anche vero che spesso Sugimori-san si lascia un po’ prendere la mano e ripete i design come ha fatto per Luvdisc/Alomomola e Tauros/Bouffalant. 🙂

  5. …che tu ami tanto lol

  6. C’è un particolare che fa crollare tutta la teoria: se Cubone indossa il teschio della madre, questa non può essere un Kangaskan, perché la testa di un Kangaskan adulto è grandde quanto l’intero corpo del piccolo!

    • Be’ sì, questo è vero! Però ai tempi della Prima Generazione c’erano una marea di incongruenze nel mondo dei Pokémon. (Che poi se ci pensi la teoria cade anche perché non esiste mica un solo Cubone! Ce ne sono tantissimi e si riproducono nascendo già con il cranio esposto, quindi! :D)

  7. Questa teoria mi piace molto ** peccato che ci sono alcune cose che non reggono tanto, per esempio i pokemon ripetono sempre il loro nome e non parlano ma allora perchè cubone “parla” dicendo cubone cubone e non kangascan? xDD e poi prima era tipo normale e ora terra e poi ancora i cubone e maroruark possono essere sia maschi che femmine mentre i kandascan sono solo femmine.
    Però mi sono data una mezza risposta (o almeno ci ho provato) ovvero come per l’evoluzione alcune specie mutano le loro caratteristiche per rimanere in vita e può darsi che i cubone prima erano davvero kandascan col teschio della madre poi si sono rafforzarti dividendnosi dalla loro catena evolutiva precedente e creando una specie a parte. Cioè non so se ho reso l’idea xDD ma volevo commentare perchè mi piacciono questi articoli li trovo interessanti anche perchè io seguo i pokemon da quando avevo 5 anni xD

    • Hai fatto benissimo a commentare! È così che si mandano avanti i blog, altrimenti che scrive, se è sempre e solo lui a parlare, ad un certo punto si annoia! 🙂 Grazie per i complimenti, innanzitutto.

      Ti sei data da sola la risposta sulla questione Tipo: dovendo abituarsi a crescere solo e non più nel marsupio della madre, il piccolo di Kangaskhan potrebbe essersi adattato all’ambiente circostante acquisendo il tipo Terra e un’evoluzione più completa, Marowak.

      Per la questione del genere, leggi il commento più in alto di 8newborn9, lo troverai molto interessante! A presto!

    • sn perfettamente d’accordo cn te e poi io i pokemon me li seguo da quando avevo 3 anni!!!!!!!! –LEGGERE,INPORTANTE, TRA 4 mesi esce una versione nuova!!! X e Y

  8. L’ho letto ma mi sembra ancora incredibile, perchè non fanno vedere nel cartone quando cubone si leva il casco xD vi immaginate: http://salacberry.deviantart.com/art/Cubone-s-Secret-II-325999297

  9. Per quanto riguarda le affinità/differenze fra il design dei pokémon, non attribuirei a queste particolare importanza: molti pokémon cambiano colore/fisionomia/dettagli quando si evolvono, pur conservando una certa somiglianza. Perciò, tenendo conto solo di questi elementi, è plausibile che Cubone sia il cucciolo di Kangaskhan.

    Parlando invece di come nascono i Kangaskhan, che sono sempre e solo femmine, riporto una curiosità presa dalla Pokémon Central Wiki:

    “Stranamente, qualora si schiudesse un uovo di Kangaskhan, dal suo interno uscirebbe un esemplare di questo Pokémon che porta nel marsupio il suo cucciolo.”

    Questo potrebbe spiegare come mai il Pokémon Kangaskhan è solo femmina, mentre i cuccioli (Cubone o Marowak) possono essere di entrambi i sessi (Pur ammettendo che Cubone è, effettivamente, il cucciolo di Kangaskhan).

    La storia del piccolo Charizard, per quanto il teschio assomigli più a questo Pokémon che a Kangaskhan, non mi convince particolarmente. Forse è proprio a causa del modo approssimativo (se così si può dire) con cui venivano disegnati i Pokémon nelle prime generazioni che il teschio è così diverso dal teschio di Kangaskhan che tutti ci aspetteremmo.

    Volevo dire un’altra cosa a proposito dei teschi e Charizard ma mi è passata di mente mentre scrivevo. Ahimé, ho la memoria di un pesce rosso!

    • Innanzi tutto, grazie mille per l’interessantissimo commento! 😀

      In effetti, il fatto che Kangaskhan nasca dall’uovo con un cucciolo già nel marsupio – per quanto controverso possa sembrare – potrebbe dare una spiegazione al fatto che questi Pokémon siano solo femmine. Questo implicherebbe, in più, che il famoso Cubone abbandonato fosse femmina a sua volta.

      Sono d’accordo con te sul fatto che non possa essere un teschio di Charizard per lo stesso motivo che hai portato tu alla luce. Se ti torna in mente la cosa che dovevi scrivere, fallo pure! 😉

      • Rigiocando a Pokémon Verde Foglia ho scoperto un’altra cosa interessante: Nel Centro Pokémon di Lavandonia una bambina ti dice “La madre di Cubone è morta cercando di scappare dal Team Rocket!”

        Non rivela nulla, ma conferma la teoria del cucciolo orfano 😉

  10. io credo che nella sesta generazione metteranno la vera storia di cubone…
    cioe quella scritta li!

  11. AAAAAAAAAAASPETTA!!!!!
    guardando la foto di cubone sensa casco ho notato che forse.. ma anche sicuro che cubone prima era nel marsubrio di kan(non so come si dice) e poi nn so come cambiò colore e si mise il casco-teschio

  12. Kangaskhan muore mentre i piccolo rimane orfano quindi cubone con la madre defunta deve cavarsela da solo e adattarsi cambiando tipo ed evolvendosi in moroak invece che in kangaskhan per il fatto che sarà senza la guida della madre(in realtà la game freak aveva programmato la parentela dei due poke
    mon però cambiò idea non si sa perché)

  13. Heya just wanted to give you a quick heads up and let you know a few of the pictures aren’t loading
    correctly. I’m not sure why but I think its a linking issue.
    I’ve tried it in two different internet browsers and both show the same outcome.

  14. E se fosse un teschio di un Aerodactyl che tra l’altro è un pokemon che può ritrovarsi come fossilizzato e quel cucciolo fosse semplicemente un cucciolo di kanghaskan (che sono solo femmine) lasciato dalla madre ad affrontare da solo la vita oppure abbandonato? Il fatto se siano cubone o meno dipende semplicemente dal fatto che magari si imbattono nei resti di alcuni aerdactyl, d’altronde assomiglia anche a lui oltre che a charizard e secondo me regge di più quella storia

    • Eheheh! Beh, potrebbe anche essere, chi lo sa!
      Il fatto è che in Prima Generazione ci sono molti Pokémon che si somigliano tra loro! Se vai a vedere, anche la conformazione del teschio di Scyther non è poi così diversa da quella di Charizard!
      In ogni caso, credo che non avremo mai una risposta a questo quesito!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: