Archivio mensile:marzo 2013

Focus on: Sableye

Buongiorno a tutti! Sebbene sia passato un po’ di tempo dal mio ultimo articolo (causa mancanza di tempo e ispirazione!) ritorno a scrivere nel blog con un altro Focus on.
Siccome in questi giorni non si fa che parlare di lui, dal momento che compare, insieme ad Ash e company, nella locandina del prossimo film sui Pokémon (no, non è a Sylveon che alludo), ho deciso di scrivere un articolo su uno dei Pokémon più dimenticati della Terza Generazione: Sableye!

Sableye

#302 – Sableye

Sableye è un Pokémon nativo della regione di Hoenn ed è classificato nel Pokédex come il Pokémon Oscurità per via della sua natura che lo spinge a vivere nel buio delle caverne o delle miniere abbandonate. Così come Murkrow – altro Pokémon Oscurità – l’altro motivo per cui Sableye prende questo appellativo è il fatto che sia parzialmente di tipo Buio. Ed è proprio il tipo la particolarità più grande di questo Pokémon! Essendo in parte Buio ed in parte Spettro, Sableye è immune ai colpi superefficaci – in pratica è un Pokémon senza debolezze di tipo! Questa peculiarità è condivisa con Spiritomb, altro Pokémon Spettro/Buio inserito nella Quarta Generazione.

Parlando del suo concept design, possiamo affermare che Sableye sia un Pokémon ispirato in parte ad un troll e in parte al goblin di Hopkinsville, una forma di vita “aliena” avvistata nel Kentucky nel 1955, avente occhi luccicanti, gambe corte e artigli affilati. Dal momento che Sableye è un avido e insaziabile mangiatore di minerali e gemme preziose (e questo è uno dei motivi per cui vive nell miniere abbandonate!) il suo corpo è impreziosito proprio da tali pietre, che si cristallizzano nel suo corpo dopo essere state ingerite ed emergono a livello epidermico, e tra queste vengono evidenziati i due grossi diamanti che ha al posto degli occhi. È curioso notare che, oltre ai diamanti, sul petto e sul dorso di Sableye ci sono un rubino, uno zaffiro e degli smeraldi (questi ultimi solo nella versione Cromatica), le tre pietre rappresentative dei tre giochi di Terza Generazione: Pokémon Rubino, Pokémon Zaffiro e Pokémon Smeraldo, i giochi in cui Sableye ha debuttato.

Nei giochi sopracitati, ma anche in Pokémon Oro HeartGold e Argento SoulSilver, Sableye sembrerebbe incartnare il ruolo di controparte di Mawile. Entrambi infatti, sono versioni esclusive (Sableye si trova in Zaffiro e Oro HeartGold, mentre Mawile in Rubino e Argento SoulSilver), hanno lo stesso totale nelle Statistiche di Base, sono Pokémon Base privi (almeno fino ad ora) di pre-evoluzioni o evoluzioni.

Il nome Sableye viene fuori dall’unione delle parole sable (che indica, in araldica, lo smalto nero utilizzato nelle decorazioni di armi e pellicce) + eye (occhio, che enfatizza sui suoi occhi di pietra). Il suo nome giapponese, invece, è ヤミラミ (Yamirami) che è una combinazione tra yami (oscurità) e nirami (lanciare uno sguardo truce, ma anche abbagliare).

A livello di combattimenti Sableye, grazie alla sua peculiarità nel non aver nessuna debolezza, potrebbe essere davvero un buon alleato! A differenza del suo compare, Spiritomb, Sableye è molto più veloce e può imparare una vasta gamma di attacchi non Buio/Spettro come ad esempio i vari pugni elementali o le mosse basate sugli artigli. Tra gli attacchi più caratteristici di questo Pokémon troviamo Palla Ombra, Cozzata Zen, Gemmoforza e Ombrartigli. Le sue abilità di base sono Sguardofermo e Rallentatore, mentre l’abilità nascosta è Burla. Sebbena abbia delle zanne molto affilate, che usa – appunto – per divorare i minerali di cui si nutre, Sableye non è capace di imparare mosse che hanno a che fare coi denti.

Attorno a questo oscuro Pokémon gira una leggenda alquanto macabra: si dice, infatti, che Sableye rubi l’anima dell’umano che lo fisserà dritto nei suoi occhi di cristallo. In realtà questa leggenda non corrisponde alla verità, visto che i Sableye non sono affatto di indole malvagia. È la loro natura burlona che li porta a fare scherzi spaventosi a chi si avventura nei loro habitat, dal momento che, vivendo isolati in quei cunicoli oscuri vita natuaral durante, soffrono molto di solitudine.

Sableye non ha avuto molto spazio nell’anime, infatti, a parte qualche comparsa e un episodio incentrato sulla sua specie nella serie Advanced, l’unico Sableye con un po’ di rilevanza in più (sebbene minima) è quello di Cassidy che compare in tre episodi di Pokémon Chronicles. Tuttavia, per via dello scan riguardante l’ultimo film dei Pokémon, in cui Sableye compare insieme ai vari Pokémon di Ash, Iris e Spighetto, sono partite le congetture riguardo ad un suo ruolo importante nell’anime e – magari – ad una sua possibile evoluzione nella Sesta Generazione! Se ci pensate andò così anche per l’Aipom di Ash, catturato alla fine della Battle Frontier ed evoluto nella Diamante e Perla. Chissà, non ci resta che aspettare il film!

E con questo è tutto! Spero che l’articolo vi sia piaciuto e spero di poter essere più presente e con articoli molto più intriganti. A presto! 😉

GreatMik

Annunci